Archivio

Archivio Gennaio 2008

Grillo e i giornalisti

31 Gennaio 2008 Commenti chiusi

Ultimi dispacci dal fronte

29 Gennaio 2008 2 commenti

 

Non si è mai considerato un giornalista. Neppure ora che i suoi dispacci dal fronte vengono ripresi dai mass media di mezzo mondo. Si chiama Michael Yon, americano, gli ultimi tre anni trascorsi in Iraq a raccontare una guerra scomoda che Washington si ostina a dichiarare vinta.

Prosegui la lettura…

Effetto Euro

28 Gennaio 2008 Commenti chiusi

 

Sono le piccole cose a fare la differenza. Sempre. Sarà anche un luogo comune, ma è una frase che ultimamente penso spesso. Soprattutto dopo essermi documentato e aver appreso da varie fonti che la propensione alla spesa nelle persone cresce del 20-30% qualora utilizzino bancomat.

Prosegui la lettura…

Il Corriere si corregge

28 Gennaio 2008 Commenti chiusi

Al Corriere si chiama “Auschwiz”

27 Gennaio 2008 11 commenti

Domenica 27 gennaio, ore 13.22. Non è la prima volta che sul sito Corriere.it noto due cose. La prima: errori di battitura che andranno bene per un blog scritto in velocità, non per quello che si definisce il primo quotidiano italiano. La seconda: degli accostamenti un po’ furbetti tra testo e pubblicità.

Prosegui la lettura…

Social network: seconda generazione

27 Gennaio 2008 Commenti chiusi

 

Come ogni altro mercato in espansione, dopo la prima fase di entusiasmo arriva il momento della specializzazione. Così, i social network, dopo aver registrato un vero boom in termini di consenso grazie a giganti come MySpace e Facebook, sembrano aver bisogno di un momento di ripensamento.

Prosegui la lettura…

Il web? Sostituirà la tv

27 Gennaio 2008 Commenti chiusi

 

Internet un sostituto della tv? Secondo recenti studi condotti negli Stati Uniti la risposta è sì. Sempre più americani, infatti, preferiscono passare il loro tempo davanti a Internet, specie ora che i palinsesti televisivi sono stati messi in crisi dal perdurare dello sciopero degli sceneggiatori. Jacqueline Emigh di BetaNews non ha dubbi e cita due ricerche. La prima è stata condotta da MindShare e ha appunto scoperto che, di fronte all’Hollywood Writers’ Strike, i telespettatori spendono più tempo a navigare col pc.

Prosegui la lettura…

Se il Wall Street resta a pagamento

26 Gennaio 2008 Commenti chiusi

 

Due giorni fa Rupert Murdoch, durante i lavori del World Economic Forum di Davos, ha dichiarato che il Wsj resta a pagamento. La sezione free verrà incrementata, tuttavia "il grosso dell’offerta continuerà a essere disponibile solo per gli abbonati." Non solo, è probabile che il prezzo dell’abbonamento annuo (oggi: 60 dollari) verrà pure aumentato.

Prosegui la lettura…

Misura la tua reputazione online

24 Gennaio 2008 Commenti chiusi

Non è ancora attivo per il mercato italiano, ma già si prefigura come un servizio utilissimo per chi ha a cuore la visibilità in Rete. Si tratta di un tool online messo a disposizione da Garlik, azienda inglese che lavora nel campo dell’e-security e dell’e-privacy. Tramite alcuni algoritmi, restituisce il QDOS, un codice di quattro cifre che rappresenta lo "status digitale" di una persona, cioè una rappresentazione di quanto questa è "considerata" dagli altri in Rete. Sul sito è anche possibile vedere alcune classifiche di personaggi famosi (Quentin Tarantino, Tom Hanks, Bill Clinton). Link 

Prosegui la lettura…

Wales e Shuttleworth, fondatori di Wikipedia e Ubuntu, uniti per l?educazione libera

24 Gennaio 2008 Commenti chiusi

"Il 22 gennaio 2008, una coalizione di educatori, fondazioni e pionieri di internet, tra cui Mark Shuttleworth e Jimmy Wales, ha sollecitato i governi e gli editori, a far sì che le risorse educative pubbliche siano disponibili liberamente su Internet." Link da K-Hole 8. 

Prosegui la lettura…