Archivio

Archivio Maggio 2008

Shingo Ono: live from… casa sua

30 Maggio 2008 Commenti chiusi

Una volta i Belle and Sebastian sono stati definiti (forse in maniera troppo frettolosa) "pop da cameretta". Oggi c’è qualcuno invece che proprio dalla sua camera a Tokio sta girando il mondo con il suo tour on line. Stiamo parlando di Shingo Ono e la sua Merce Death, che stasera alle 18 italiane (quindi tra poco più di un’ora) si esibirà a questo indirizzo.

Prosegui la lettura…

La crisi del 2.0

28 Maggio 2008 Commenti chiusi


 

Eccola, sta arrivando. La bolla 2.0 di cui da tempo molti parlano. Ne parla il Financial Time, La Stampa di Torino riprende la notizia. Stavolta non sarà un nuovo 2001, non ci saranno le dot.com a esplodere. Semplicemente molti social network e molte realtà del nuovo web potrebbero sparire perché non si sono riusciti a individuare modelli di business soddisfacenti. Pochi i profitti, inferiori alle attese i fatturati.

Prosegui la lettura…

Mass media ed emigrazione

28 Maggio 2008 Commenti chiusi


 

Una notizia interessantissima, che parla di mezzi di comunicazione e di migrazioni. Secondo un recente studio di Tiziano Bonini, ricercatore dello IULM di Milano, i mass media rappresentano una sorta di cornice concettuale che può tornare utile per combattere lo spaesamento. Titolo della testi di dottorato di Bonini è "Turisti, migranti, vagabondi: tornare a casa/sentirsi a casa con i media".

Prosegui la lettura…

Grand Prix e Mediastars

28 Maggio 2008 Commenti chiusi

Una settimana intensa dal punto di vista "pubblicitario". Lunedì sera ho assistito alla cerimonia di premiazione del Grand Prix di Pubblicità Italia, tenutasi presso il Teatro Manzoni di Milano. Stasera invece colgo l’occasione per ricordare a tutti la premiazione ufficiale della XII Edizione del Premio Mediastars. Qui trovi tutte le informazioni necessarie.

Prosegui la lettura…

youtube e il terrorismo

24 Maggio 2008 Commenti chiusi

YouTube non toglierà dal suo portale i video che fanno apologia del terrorismo. Il senatore del Connecticut Joe Liebermann, Democratico, ha denunciato ai gestori del sito web la massiccia presenza di video amatoriali (le prime stime dicono circa 100 mila) in cui viene espresso esplicito o implicito sostegno a formazioni terroristiche di vario tipo. La risposta fa riflettere. "YouTube incoraggia la libertà d’espressione e difende il diritto di chiunque di manifestare il suo punto di vista, per quanto impopolare sia", dicono sul blog dell’azienda.

Prosegui la lettura…

Microsoft e la pubblicità

23 Maggio 2008 Commenti chiusi

 

Tra le notizie più interessanti degli ultimi giorni ci sono le iniziative di Microsoft in chiave anti-Google. Ora la compagnia di Redmond ha dato vita a Microsoft Advertising, un nuovo brand che incorpora tutti gli strumenti offerti a pubblicitari e inserzionisti.

Prosegui la lettura…

Il primo anno di MySpace Italia

22 Maggio 2008 1 commento

Ho avuto il piacere di partecipare, stamattina, al press meeting organizzato a Milano da MySpace Italia per festeggiare il suo primo anno di attività nel nostro Paese. L’occasione non poteva essere delle migliori, visto che ho avuto modo di confrontarmi con due professionisti di razza come Francesco Barbarani  - neo-Country Manager dell’azienda – e Stefano Rocco Direttore Marketing e Contenuti del social network.

Prosegui la lettura…

Quando la pirateria è una risorsa

20 Maggio 2008 Commenti chiusi


Pirateria e mass media. Un argomento su cui è sempre più difficile trovare delle riflessioni puntuali, che ti colpiscono e ti fanno pensare.

Di solito ci si appiattisce su due posizioni: la prima è quella del rifiuto totale – o peggio di caccia alla streghe – la seconda ammette la legittimità di pratiche talvolta al limite della legalità, come il p2p, sulla base della necessità di condivisione di contenuti da parte degli utenti.

Prosegui la lettura…

Un forum per guardare alla città

19 Maggio 2008 Commenti chiusi


 

I grandi fenomeni si possono intuire dalle piccole cose. Non è proprio quello che si può definire un diktat della fisica, però raramente lo si può smentire.

Prosegui la lettura…

Niente di nuovo per la Rete di Cuba

18 Maggio 2008 Commenti chiusi

Ci avevamo sperato tutti. Le prime iniziative del nuovo lider maximo Raul Castro erano andate nel senso di una parziale liberalizzazione del mercato. Non solo, la recente introduzione di telefoni cellulari e televisori di ultima generazione aveva fatto pensare che anche Internet avrebbe potuto beneficiare del nuovo corso politico e sociale. Se non altro a causa del consistente movimento di opinione creatosi attorno al blog di Yoani Sanchez, Generacion Y, che seppure tra luci e ombre è riuscita ad esportare a livello internazionale il dibattito sulla necessità di una Rete libera. Al punto che Yoani ha di recente vinto il premio Ortega Y Gasset per il giornalismo digitale, anche se le autorità cubane non le hanno dato il nulla osta per andare in Spagna a presenziare alla cerimonia di premiazione.

Prosegui la lettura…